Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della Basilicata

Il Museo è allestito in Palazzo Lanfranchi, edificio monumentale che, costruito tra il 1668 e il 1672 a ridosso dei Sassi è massima espressione dell'architettura del Seicento a Matera e rappresentò il punto di partenza dello sviluppo urbanistico barocco della Città. Il percorso espositivo del Museo è strutturato in quattro sezioni: Arte Sacra, Collezione d'Errico, Arte Contemporanea, e la sezione Etnoantropologica.
Arte Sacra: è esposto un nucleo di opere d'arte provenienti da chiese del territorio lucano, la maggior parte delle quali non ha più la collocazione originaria. Alle opere in esposizione permanente si alternano quelle concesse in prestito temporaneo dall'Ente Ecclesiastico, selezionate di volta in volta per sviluppare argomenti di particolare interesse e tracciare l'evoluzione artistica della regione Basilicata.
Collezione d'Errico: comprende una selezione di tele di scuola napoletana del Sei e Settecento - appartenenti all'Ente Morale Camillo d'Errico di Palazzo San Gervasio - importante testimonianza di collezionismo privato in Basilicata.
Arte Contemporanea: espone alcuni dipinti di Carlo Levi (Torino 1902- Roma 1975), di Luigi Guerricchio (Matera 1936-1996) e di Rocco Molinari (Accettura 1924).
Le opere di Carlo Levi sono la testimonianza del percorso stilistico, maturato dall'artista, e della sua stessa vita. Complessa e poliedrica figura di intellettuale, egli ha avuto grande rilievo nel panorama della cultura italiana del Novecento e per la storia della nostra regione.
Le opere di Luigi Guerricchio testimoniano la feconda attività di un artista che, utilizzando tecniche e materiali diversi, ha interpretato la cultura lucana della seconda metà del XX secolo.
Le opere di Rocco Molinari, una selezione di sculture e pannelli ad altorilievo in terracotta di proprietà statale, sono riferite alla civiltà contadina e alla festa del Maggio di Accettura.
Sezione Etnoantropologica: sono esposti oggetti della cultura materiale lucana, provenienti dalle prime raccolte di questi beni condotte nella regione dagli inizi fino agli anni sessanta del '900.
La Sala Levi, al piano terra di Palazzo Lanfranchi, accoglie il grande pannello 'Lucania '61' che Carlo Levi dipinse per rappresentare la Basilicata alla mostra delle Regioni allestita a Torino in occasione del centenario dell'Unità d'Italia.

Il Museo Nazionale d'Arte Medievale e Moderna della Basilicata ha adottato la Carta della Qualità dei Servizi.

Informazioni aggiuntive

  • Indirizzo: Piazza Giovanni Pascoli, 1 - Palazzo Lanfranchi - 75100 Matera
  • Telefono: 0835.256211
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Orari apertura: lun - mar: 9.00-20.00 | gio - dom: 9.00-20.00
  • Chiusura settimanale: Mercoledì
  • Prezzo intero: € 3,00
  • Prezzo ridotto: € 1,50
  • Servizi al pubblico: fotoriproduzione, spazi espositivi, sala per conferenze e convegni

Credits

Segretariato regionale del Ministero dei beni
e delle attività culturali e del turismo
per la Basilicata
Corso XVIII Agosto 1860, n. 84
85100 Potenza
P.IVA | COD.FISC. 96036060760

 icon-tel0971.328111
icon-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
icon-mailPEC
icon-bacheca

Link

fondosocialeeuropeopresConsiPA

beniculturaliok

logo minervalogo museoWebtrasparenza

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta tale tecnologia. Per saperne di piu'

Approvo
Documento senza titolo

Informativa per i Cookies

Il Segretariato Regionale del Ministero dei Beni Culturali e del Turismo per la Basilicata utilizza i cookies per offrire ai propri utenti servizi personalizzati. I Cookies utilizzati possono essere di vario tipo in base alla finalità e allo scopo di utilizzo.

Cosa sono i Cookies

I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall'utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l'utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. "terze parti"), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando. Si individuano due macro-categorie: cookie "tecnici" e cookie "di profilazione".

a) Cookies tecnici

sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" ( art. 122, comma 1, del Codice in materia di protezione dei dati personali). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità  , che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l'installazione di tali cookie non ਠrichiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità  che ritiene piú idonee.

b) Cookies di profilazione

I cookies di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. La normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere cosଠil proprio valido consenso.

Ad essi si riferisce l'art. 122 del Codice laddove prevede che "l'archiviazione delle informazioni nell'apparecchio terminale di un contraente o di un utente o l'accesso a informazioni già archiviate sono consentiti unicamente a condizione che il contraente o l'utente abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con le modalità semplificate di cui all'articolo 13, comma 3". (art. 122, comma 1, del Codice in materia di protezione dei dati personali).

I nostri cookie ci consentono ad esempio, di:

c) Cookie di terze parti per marketing/retargeting

I cookie di terze parti sono utilizzati da società  terze e permettono all'utente di visualizzare banner pubblicitari su altri siti affiliati mostrando gli ultimi prodotti visuailzzati sul sito www.basilicata.beniculturali.it. Inoltre, durante la navigazione sul sito www.basilicata.beniculturali.it questi cookies sono utilizzati per farti visualizzare prodotti che potrebbero interessarti e simili a quelli visti in precedenza.

Come disabilitare i cookies?

La maggior parte dei browser (Internet Explorer, Firefox, Chrome, ecc.) sono configurati per accettare i cookies. I cookies memorizzati sul disco fisso del tuo dispositivo possono comunque essere cancellati ed è inoltre possibile disabilitare i cookies seguendo le indicazioni fornite dai principali browser, ai link seguenti:

Chrome

https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it

Firefox

http://support.mozilla.org/it/kb/Eliminare%20i%20cookie

Internet Explorer

http://windows.microsoft.com/it-it/internet-explorer/delete-manage-cookies#ie=ie-10