Fatti non foste a viver come bruti…il Dantedì al Polo Bibliotecario di Potenza

Avviso Pubblico per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di n. 11 (undici) unità lavorative con la qualifica di “Operatore alla custodia, vigilanza ed accoglienza – Area Funzionale II, Fascia Retributiva F1” presso il MiBACT – Comunicazione
25 Marzo 2021
PON “CULTURA E SVILUPPO 2014-2020”: VENOSA (PZ) Progetto di allestimento e Rifunzionalizzazione dell’Anfiteatro Romano nel Parco Archeologico. Procedura negoziata mediante piattaforma telematica Me.P.A. Rettifica.
29 Marzo 2021

Giovedì 25 marzo alle 11,30, in occasione della giornata nazionale dedicata a Dante, data che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia e che quest’anno assume particolare rilevanza perché ricorre il settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta, il Polo Bibliotecario di Potenza ha promosso un incontro in diretta sulla propria pagina Facebook: https://www.facebook.com/polobibliotecariopotenza, in collaborazione con il Comitato di Potenza della Società Dante Alighieri. Nel corso dell’incontro, dopo i saluti del Direttore Anna Pilogallo e della Presidente del Comitato di Potenza della Società Dante Alighieri, prof.ssa Maria Raffaella Pennacchia Vertone, è seguito l’intervento di Marilina Benedetto, restauratrice del Ministero della Cultura, che ha presentato le fasi del restauro, in collaborazione con l’Archivio di Stato di Potenza, di una cinquecentina custodita nelle casseforti della Biblioteca Nazionale di Potenza, descrivendo le peculiarità dell’opera antica e il tipo di lavoro cui è stato sottoposta, con gli attrezzi del mestiere. Si tratta dell’edizione rarissima: La Comedia ….di Dante Aligieri con la nova espositione di Alessandro Vellutello, stampata dal Marcolini nel 1544 a Venezia, donata all’Istituto culturale nell’ottobre del 1996 dalla Sig.ra Rosa Olivieri Luongo, per onorare la memoria del marito Avv. Giuseppe Luongo. Al termine dell’appuntamento, sono state illustrate alcune opere di pregio, come la bella edizione in facsimile conforme all’originale conservata nella British Library di Londra de La Divina Commedia di Alfonso d’Aragona re di Napoli del XV sec., che successivamente saranno esposte nella vetrina all’ingresso dell’istituto e la bacheca, appositamente allestita, con una selezione dei volumi moderni più rappresentativi, scelti dai bibliotecari, che sanciscono Dante quale protagonista della storia e del sapere italiano, che rimarrà a disposizione degli utenti, in Sala Lettura, per tutto il 2021. Nello stesso giorno, è stata pubblicata sul sito della Biblioteca www.bnpz.beniculturali.it e sulla sua App: Polo Bibliotecario Potenza, una galleria digitale con le copertine delle stesse opere, cliccando sulle quali si ottiene la scheda completa del testo per poterlo chiedere in consultazione e (ove previsto) anche in prestito.